La sostenibilità nel mondo della moda

 “Come è possibile che un indumento costi meno di un panino? Come può un prodotto che deve essere seminato, cresciuto, raccolto, setacciato, filato, tagliato e cucito, lavorato, stampato, etichettato, impacchettato e trasportato costare un paio di euro? È impossibile”. Così parlò Li Edelkoort, una delle più importanti trend forecasters del mondo…. Continua a leggere

Flessibilità sì ma a certe condizioni

I margini di manovra della prossima Legge di bilancio appaiono assai stretti e, in buona misura, dipendenti dalle stime sugli andamenti economici inserite nella Nota al Documento economico e finanziario che il governo dovrà presentare entro la fine di settembre.  L’Italia non cresce e gli spazi fiscali sono molto limitati… Continua a leggere

Gli Stati Uniti non difendono più i diritti umani?

Il silenzio sulle violazioni dei diritti umani in cambio della ripresa dei colloqui sul commercio bilaterale tra USA e Cina. Sembra essere questa la nuova frontiera  della politica economica dell’Amministrazione Trump che sembra aver imboccato la strada del benign neglect nei riguardi di ciò che sta accadendo ad Hong Kong… Continua a leggere

Conte bis, un’alleanza legittima solo nella forma ma non nella sostanza

La particolare anomalia dell’alleanza parlamentare fra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico ha acceso una discussione in merito alla legittimità costituzionale di tale alleanza. Si tratta di un dibattito che se tradotto in termini meramente formali non presenta grandi spazi di manovra. E’ evidente infatti che il testo della Carta… Continua a leggere

Entrate aleatorie e uscite certe confidando nella revisione del patto di stabilità. Nulla di nuovo con il governo giallorosso

Un dato pare certo. I punti programmatici condivisi dalle forze della maggioranza parlamentare non sembrano in grado di aiutare il nuovo governo a scrivere la Legge di bilancio che dovrà essere presentata entro la fine dell’anno. In primo luogo perché sono davvero fin troppo generici tanto da non consentire neppure… Continua a leggere

Gli attuali tassi sono l’occasione per investire in formazione e infrastrutture. Non farlo sarebbe gravissimo

Stiamo assistendo ad un fenomeno nuovo. Il debito pubblico di molti paesi del mondo viene venduto a tassi negativi. In Germania il titolo decennale viene collocato con un tasso di -0,69% e in Svizzera si arriva addirittura ad -1,09, ma hanno tassi negativi anche i titoli pubblici di Austria, Belgio,… Continua a leggere